Il nome della Rosa

martedì 18 novembre 2014

UNO NESSUNO CENTOMILA TEATROGESTALT: OSSERVAZIONE E AUTO-OSSERVAZIONE… IL DITO E LA LUNA

TEATROGESTALT
Alba A. Viale  della Vittoria n.223

Info Line 347.1954691

Sabato 29 novembre
Domenica 30 novembre
ORE 10,00/18,00

“UNO NESSUNO CENTOMILA TEATROGESTALT”
OSSERVAZIONE E AUTO-OSSERVAZIONE…
IL DITO E LA LUNA.

Osservazione dell’altro, non interpretativa. Osservazione di sé, auto-osservazione attraverso TeatroGestalt.
Nel laboratorio, l’improvvisazione teatrale, ascolto di sé e confronto in gruppo, sono le chiavi di accesso per  fare esperienza del limite dell’interpretazione, giudizio, vergogna, imbarazzo fino a sperimentare  nell’immaginario della finzione teatrale ciò che ognuno percepisce come “Libertà” di sé  nel mondo. 
“ Lo sciocco che di vite ne ha una, guarda il dito e non guarda la luna” . (Branduardi)
L’osservazione non interpretativa e l’auto-osservazione sono strumenti preziosi ed efficaci applicabili nella propria quotidianità, in quanto ci permettono di non limitarci a” guardare il dito” e aprire lo sguardo verso il godere della pienezza e del mistero della luna. Luna intesa come mondo immaginario, sconosciuto e pieno di possibilità da ricercare dentro noi stessi e nell’incontro con altro, il diverso.

A chi può essere utile?
 In modo particolare a coloro che  quotidianamente sono a contatto con diversità culturali, sociali, psicofisiche, in campo educativo-scolastico e socio- sanitario, in lavori in èquipe  in cui l’interpretazione e giudizio entrano “in automatico” nel  mondo delle relazioni, , limitando la propria facoltà di comprensione di sé e dell’altro e chiudendo la possibilità a nuove vie d’incontro.
Il laboratorio è a numero limitato.

Conduttrici del laboratorio:
Dott.ssa Pierangela Vallese psicologa, psicoterapeuta iscritta all’Albo professionale degli psicologi della Regione Abruzzo n.1194.Specializzata in Psicoterapia della Gestalt ad indirizzo fenomenologico esistenziale presso Istituto Gestalt Firenze, sede Roma. Ho frequentato il C.E.T.T.-Centro per il Teatro nelle Terapie, scuola triennale di specializzazione sull’applicazione di tecniche teatrali ed espressive nel disagio psicologico e sociale presso Teatronucleo, Ferrara. Diretto da Cora Herrendorf. Ho svolto diverse esperienze di conduzione teatrale in campo sociale, educativo e riabilitativo.

Dott.ssa Simona Tonti psicologa, psicoterapeuta iscritta all’Albo professionale degli psicologi della Regione Marche n.1878.Specializzata in Psicoterapia della Gestalt ad indirizzo fenomenologico esistenziale presso Istituto Gestalt Firenze, sede Roma. Ho frequentato presso l’Università Cà Foscari di Venezia il master in “Comunicazione e Linguaggi non Verbali-Psicomotricità, Musicoterapia e Performance”,diretto da Umberto Galimberti. Ho svolto diverse esperienze di conduzione teatrale in campo sociale, educativo e riabilitativo. Esercito  privatamente svolgendo attività di psicoterapia individuale, della coppia, di gruppo, ad approccio etnopsichiatrico,sostegno alla genitorialità e unisco alla pratica terapeutica laboratori esperenziali legati al mondo del teatro e dell’arte-terapia.

quando: 29-30 Novembre  sabato –domenica ore 10.00-18.00 
Dove: Alba A. Viale  della Vittoria n.223
Iscrizione e Costi:
E’ necessario iscriversi, inviando la conferma della propria partecipazione mandando una mail: pierangela.vallese @tiscali.it o chiamando al n. 347.1954691
il costo del laboratorio è di 120 euro. E’ previsto il versamento di una caparra di 50 euro da versare sul Conto Corrente Bancario IBAN- IT 72 V 06060 76720 CC00100 14587

Prossimi laboratori:

24-25 GENNAIO –IL GIOCO DEL CONFLITTO
Conflittualità  interpersonale e intrapersonale tra parti di sé. Chi vince? Chi perde? Negoziazioni tra personaggi interni e nuove possibilità .

21-22 FEBBRAIO –LA STANZA DELLA MEMORIA
Evocazione di ricordi, memorie emotive. Quali sono i miei canali narrativi? Esplorazione e trasformazione del copione della propria vita in chiave performativa e poetica.

11-12 APRILE - TRA SOGNO E  REALTA’

“Tutte le diverse parti del sogno sono frammenti della nostra personalità. Dato che il nostro scopo è quello di fare di ognuno di noi una persona sana, il che significa una persona integrata, quello che dobbiamo fare è rimettere insieme i frammenti del sogno.”( F.Pearls )Dal lì e allora, al qui e ora della realtà..io persona, io attore,io regista: Una rivisitazione in chiave teatrale.