Il nome della Rosa

martedì 30 settembre 2014

"FUNDRAISING E CROWDFUNDING" - La raccolta fondi per le associazioni

Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534

Sabato 25 ottobre ORE 09,30/12,30
SEMINARIO
"FUNDRAISING E CROWDFUNDING"
La raccolta fondi per le associazioni
A cura di:
Mauro VANNI e Alessandro SANTONE
Costo € 10,00 comprensivo di Coffe break

Obiettivo
Parlare di raccolta fondi, oggi, è diventato comune per i vari attori del settore non profit così come per i diversi enti che operano nella rete sociale. Nascono idee, si sviluppano progetti, si delineano responsabilità e, per necessità, si ricorre alla ricerca delle varie tipologie di finanziamento. E’ fondamentale che chi opera nel terzo settore consideri i benefici che un’efficace e ben riuscita raccolta di fondi porterebbe all’associazione in termini di sostenibilità dell'organizzazione, di migliori servizi offerti e di maggior riscontro nella cittadinanza. Il seminario intende offrire una conoscenza di base degli elementi fondamentali per sviluppare una strategia di raccolta fondi, focalizzando in particolare sul ruolo dei finanziamenti europei per il terzo settore e sulla raccolta di mezzi finanziari attraverso gli strumenti nati con l'avvento di Internet e della Rete (crowdfunding). 

Programma
Prepararsi al fund raising
Strategie e strumenti di raccolta fondi
I finanziamenti europei come opportunità
Il crowdfunding 

Relatori e testimonianze
Luciano Di Giovannantonio
Alessandro Santone
Mauro Vanni

Info e contatti per iscrizioni
Circolo Virtuoso “Il nome della Rosa”
Via Gramsci 46/a – 64021 Giulianova (TE)
338/96.08.270 – 338/97.27.534
nomenrosae@gmail.com  



domenica 21 settembre 2014

汉语课程: CORSO DI LINGUA E CULTURA CINESE

Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534

Martedì 4 novembre 2014
ORE 19,00
FORMAZIONE
 “汉语课程
CORSO DI LINGUA E CULTURA CINESE”
INIZIO CORSO

A cura della dott.ssa: Maria Vittoria IACONI


17 lezioni da 2 ore ciascuna
Ogni martedì dal 4 novembre 2014  

Il corso ha un obiettivo ben preciso: avvicinare ciascuno dei partecipanti ad una realtà che si è ormai imposta nel panorama mondiale con grande determinazione: la Cina.
Oriente e Occidente non si fronteggiano solo sui mercati finanziari e nella corsa al riarmo. La Cina acquista i debiti di Europa e Stati Uniti, domina il commercio, si prepara a sostituire euro e dollaro con lo yuan, prossima valuta mondiale di riserva, ma prima di tutto punta a conquistare la comunicazione del secolo.
Dieci anni fa nessuno avrebbe immaginato che il putonghua avrebbe superato la Grande Muraglia. Nel 2011, senza che nessuno se ne accorgesse, l'ennesimo primato è battuto: dall'inizio di ottobre il cosiddetto cinese mandarino è la lingua che il maggior numero di stranieri ha iniziato a studiare. Un boom senza precedenti, per quantità e rapidità. Nel 2000 erano poco più di due milioni i non cinesi che tentavano di imparare gli ideogrammi del mandarino. Oggi sono 50 milioni e la domanda è talmente forte che scuole e università si scoprono spiazzate. La Cina diventa la seconda potenza economica del pianeta e il "cinese" è già la prima potenza linguistica.
Per governi e multinazionali il problema non è però il confronto assoluto dei numeri. Conta la tendenza e negli ultimi cinque anni tutto lascia presagire che entro il 2015 il mandarino, ancora più dello spagnolo,ultimerà la rincorsa all'egemonia culturale nell'economia e nella politica. "Il risultato - dice il professor Li Quan dell'università Renmin di Pechino - è storicamente scontato. Chi domina la ricchezza, da sempre impone il linguaggio. Ormai è chiaro che la Cina avrà il potere commerciale nel lungo periodo e l'Occidente si rende conto della necessità di conoscerla e di capire come funziona. L'ascesa del mandarino e il tramonto dell'inglese sono lo specchio popolare della realtà".
Non sapere il mandarino è il nuovo incubo di uomini d'affari e professionisti e per la Cina è un successo senza precedenti. Perfino i contratti iniziano ad adottare gli ideogrammi e nelle trattative politiche e commerciali le delegazioni di Pechino pretendono di esprimersi nella lingua madre. E' lo scenario per il 2050: due miliardi di parlanti mandarino, opposti a 500 mila  anglofoni. Quattro a uno, come il peso economico, il valore della valuta e le proprietà detenute all'estero. Pochi oggi sanno dire “grazie” ad un cinese, ma nessuno ignora cosa vuol dire "thank you". Non sarà più così. Lezione numero uno: "Xiè Xie”.

Articolo tratto da La Repubblica ottobre 2011.


giovedì 11 settembre 2014

“汉语课程 - 2级: CORSO DI LINGUA E CULTURA CINESE”: SECONDO LIVELLO

Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534

Mercoledì 5 novembre ORE 19,00
FORMAZIONE
 “汉语课程 - 2级:
CORSO DI LINGUA E CULTURA CINESE”
SECONDO LIVELLO
INIZIO CORSO
A cura della dott.ssa: Maria Vittoria IACONI

17 lezioni da 2 ore ciascuna
Ogni mercoledì dal 5 novembre 2014  

CORSO DI LINGUA E CULTURA CINESE: SECONDO LIVELLO.

LIBRO DI TESTO:
Impariamo il cinese, F. Masini, Zhang Tongbing, Bai Hua, Liang Dongmei, Hoepli.

DURATA: 34 ore

METODOLOGIE DIDATTICHE.
Il corso è composto da 34 ore di lezione: 30 ore verranno dedicate esclusivamente allo studio della lingua cinese; 4 ore, invece, saranno utilizzate per affrontare tematiche riguardanti la cultura cinese. Per quanto riguarda la cultura, saranno i partecipanti al corso a proporre argomenti di loro interesse o curiosità da sviluppare durante le due lezioni dedicate alla cultura cinese; la data di queste ultime verrà stabilita con gli stessi apprendenti.
Le prime lezioni verranno utilizzate per effettuare un ripasso generale di quanto svolto nel corso di primo livello, pertanto, l’obiettivo delle prime lezioni sarà quello di rendere
omogeneo il gruppo di partecipanti in quanto a conoscenze.
Superato questo primo obiettivo il corso svilupperà il seguente programma:

OBIETTIVI SPECIFICI:

Funzioni comunicative:
comprensione e produzione orale:
Chiedere l’età e saper rispondere;
Offrire da bere, ringraziare e rifiutare;
Al ristorante: salutare, ordinare, chiedere delucidazioni, pagare il conto;
Saper chiedere informazioni generali riguardanti una persona e saper rispondere;

comprensione e produzione scritta:
brevi traduzioni di frasi e periodi brevi;
letture e comprensioni del testo;

grammatica:
verbi ausiliari modali;
frasi a predicato nominale;
particella modale le;
complemento di compagnia;
le espressioni di tempo;

La quota di partecipazione è di 150 euro
(da versare all’iscrizione)

Info e contatti per iscrizioni
Circolo Virtuoso “Il nome della Rosa”
Via Gramsci 46/a – 64021 Giulianova (TE)
338/96.08.270 – 338/97.27.534